Pranzo vegetariano

Lavorando tutti i giorni in Rai il mio pranzo può essere solo al sacco o con schiscette, così come vengono chiamate qui a Milano.
Mi risulta più facile quando la sera prima ho una cena a casa e quindi porto a lavoro quello che è avanzato.
Alla rai di Mecenate la mensa non è in sede ma fuori, vicino ma fuori. Quindi non ho tempo e voglia di andarci.
Le soluzioni sono solo due: o panino al bar o schiscetta.
In questi ultimi tempi mi sono fatta contagiare dall’ondata vegetariana e ho mixato tre ingredienti super usati nella suddetta cucina.
Metto tutto in padella: taglio a pezzetti il seitan e dopo un paio di minuti metto i pezzetti di tofu, solo alla fine metto i germogli di soia. Condisco con salsa di soia e due noci. Il risultato??? A me piace molto… Certo la carbonara è meglio!!!
Ecco un po’ di info per chi ancora vive la cucina vegetariana in maniera un po’ ostica.

Il seitan è un impasto, altamente proteico, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro o khorasan.

Il tofu è un formaggio ottenuto dalla soia, è un portentoso elisir di lunga vita: ripulisce il sangue, aiuta a digerire e tiene lontano il cancro. Vi allego un sito che ne parla: riza.it
Invece i germogli di soia sono ricchi di acqua, della quale sono composti in prevalenza.
Sono anche fonte di vitamine (soprattutto la C) e sali minerali. Possono essere considerati degli integratori naturali perché sono utilissimi per drenare i liquidi (e quindi le tossine) dal corpo. Sono inoltre ricchi di potassio, sodio, calcio e fosoro. Sono infine noti per l’alta digeribilità.
Leggi su Vegolosi.it

Baci a tutti ci vediamo alle due su Rai due. E ricordate oggi esce in tutte le edicole la rivista di Detto Fatto.
Top e primaverile!!!

You May Also Like