Il preserale di casa Balivo-Brera

‎Appena torno a casa, Guido Alberto ovviamente mi rapisce e non vuole vedermi né al telefono né con il tablet.
La mamma che torna tardi da lavoro deve essere solo del piccolo che l’aspetta.
Lui ama fare i muffi e anche la pasta di sale. Si sente così un grande chef ed io sorrido al pensiero che sono negata in cucina ma lui pensa “ancora per poco, mi sa”, che la mamma sappia cucinare.
Comunque i muffins mi vengono buonissimi e questi che ho fatto sono nella versione salata.
A GA sono piaciuti, come si vede dalla foto.
Dopo lo sforno dei muffins, ho pensato di aprire il pacco che Luigi Biasetto mi ha mandato per Natale. Dentro c’era il pandoro (io lo amo, soprattutto se caldo con la Nutella sopra) e un panettone per i miei bambini con le gocce di cioccolato.
Fin qui tutto bene ed io tutta contenta, grazie Luigi!
Peccato che la scatola era piena di polistirolo e mio figlio l’ha svuotato a terra in un istante.
Si e’ divertito a schiacciare tutto con i suoi piedini e a buttarmi a terra per lasciarmi tutte le palline bianche.
Io all’inizio mi sono divertita… ma poi sono stata 30 minuti a raccogliere tutto e lui , tenero, ha anche cercato di aiutarmi prendendo in mane scopetta e paletta.
Caro Biasetto, questo pandoro lo ricorderò per sempre!

You May Also Like