Alla fine ho tagliato i capelli a mio figlio GA

Alla fine il mio bambino ha deciso lui per tutti.
Mia suocera Mirella mi ripeteva di tagliargli i capelli, che erano troppo lunghi. Mia mamma non era da meno. Io mi sottraevo alla discussione e facevo orecchie da mercante.
A beffarsi dei nostri pensieri è stato un negozio di parrucchieri esclusivamente per bambini, che, fatalità, era proprio dove avevo parcheggiato la mai macchina.
Lui è impazzito quando ha visto dalla porta a vetri l’aereo blu. È voluto entrare, gli ho spiegato che non era un parco giochi ma un posto dove si tagliano i capelli ai bambini.
Lui serafico mi dice: “Mamma ho cappello, sono tutti chiusi i capelli”. Gli ho ricordato che in un posto al chiuso i cappelli non si mettono e che quindi entrando lo avrebbe dovuto togliere.
A quel punto ha detto: “Io entro, vado sull’aereo”. E alla mia domanda: “Tagliamo i capelli?”, ha risposto “Sì!!!”
Con mio grande dolore così è stato.
Prima di tagliarli ha provato tutte le sedute: due macchinine e un aereo.
Ha scelto la Cadillac rosa e bianca. La mantellina non l’ha voluta ma mi ha chiesto un ovetto Kinder.
Care nonne, mi sa che anche GA voleva un bel taglio di capelli, cercava solo il suo hairstylist di fiducia.
A me però la sua chioma manca e guardo malinconica questa foto qui sotto…

You May Also Like