#CateCult: Davig Guetta, 10 anni dopo!

image1 (18)

Venerdì scorso sono stata al concerto di David Guetta, che non vedevo da giusto 10 anni.


Io amavo andare in discoteca a ballare fino alla chiusura e l’ho fatto per tanti anni, fino a quando ho incontrato mio marito che diciamo…un noto ballerino proprio non è ;-)

Mentre ero al concerto, accanto a me c’erano due ragazze che con i loro smartphone facevano dei video da paura e delle foto degne di fotografi professionisti, con flash anulari da 1000 watt.

Non ho resistito e gli ho subito chiesto che App stessero usando e le due ragazze, guardandomi come se arrivassi da Marte, mi hanno detto all’unisono: è YouCam Perfect!

Le guardo, sorrido e poi dico: ma avete appena 20 anni, quando ne avrete 20 in più che cosa userete?

Poi capisco che ho fatto un po’ “la zia”, scoppio a ridere e aggiungo: dai fatemi provare!

Nel frattempo Valeria Castelli, che era con me, mi dice: aspetta..ce l’ho anch’io sul mio cell. Dai, proviamola!

Ecco ragazzi… mentre Guetta metteva la mia canzone del cuore, io scattavo la foto della vita … non la più bella, ma di sicuro la più fake che potessi mai fare!

Eccola!

Super levigata, super liscia e super finta.

Io penso che ognuno possa fare come vuole nella vita, può rifarsi anche completamente, se ne sente la necessità.

Però io ho deciso di accettarmi per quella che sono, con le occhiaie, le rughe, le labbra sottili che si assottigliano sempre più. Quando mi guardo allo specchio mi ricordo che la vita passa in fretta e che quindi devo godermela, senza pensare che tutto sarà per sempre.

Neanche la mia faccia liscia lo sarà anzi, già non lo è più. E allora perché illudermi e illudere gli altri che è così? Ci sarà sempre una nuova App che ti immortalerà come la più giovane ma sappiate che quella è fake life!!

Ps qualcuno potrebbe dirmi che ragiono così solo perché sono ancora abbastanza giovane o perché alla fine bruttarella non sono…

La verità è che io allo specchio voglio riconoscere la stessa persona che vive davanti agli occhi dei miei bambini, sui social e in tv.

Questo non vuole dire trascurasi eh, ma puntare sulla cura della propria pelle, sullo studio di un trucco adatto al proprio viso.

Insomma accertarsi e valorizzarsi per come si è.

You May Also Like