Caterina Balivo e i fiori di Guido Maria Brera (dopo la «tempesta»)

balivo_980x571[1]

La conduttrice, finita nell’occhio del ciclone per un «tweet infelice» su Diletta Leotta a Sanremo, si fa consolare dal marito. Che – a sorpresa – le manda in diretta un bouquet. E una poesia

A «consolare» Caterina Balivo ci pensa il marito. La conduttrice, dopo il «caso Diletta Leotta», si è vista recapitare in diretta tv – nel corso del suo programma Detto Fattoun enorme mazzo di fiori. Il mittente? Il finanziere Guido Maria Brera, padre del suo Guido Alberto.

Ad accompagnare il bouquet, un biglietto. Che Caterina, visibilmente emozionata, ha letto in diretta. «Non sapevo che nascere folle, aprire le zolle potesse scatenar tempesta», questo il verso di Alda Merini scelto da Brera per sostenere la moglie in questo momento non facile.


La «tempesta», com’è ormai noto, infuria dalla prima puntata del Festival di Sanremo, quando la conduttrice napoletana si è lasciata andare a una serie di tweet molto discussi.

A cominciare da quello sul volto sportivo Sky ospite al Festival per parlare di cyberbullismo. «Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna», ha cinguettato Caterina. E da lì è partita la polemica. Polemica scoppiata anche intorno a un’altra frase non felice pronunciata sempre nelle stesse ore sui social («Ricky Martin, sei bono anche se fr****»).

Una serata, insomma, da dimenticare per Caterina Balivo. Che ha poi chiesto scusa alla collega Leotta, spiegando il senso del suo post. «È stato un tweet infelice, il mio è stato un commentare semplicemente un atteggiamento. E mi dispiace che sia passato come un giudizio. Mi dispiace anche aver visto così tanti tweet aggressivi contro di me, ma è stato un mio errore. Non volevo offendere nessuno».

E adesso la conduttrice guarda avanti, con Guido Maria sempre dalla sua parte.

Fonte

Share This Story

PRESS

You May Also Like