Paola Galloni x #CaterinaSecrets: un menu surgelato…

Frittata di albumi e spinaci

4 persone

Gli albumi non contengono grassi e colesterolo, potete anche acquistare albume in bottiglia pastorizzato che trovate nel banco frigorifero del vostro supermercato. Cuoceremo gli spinaci una volta sola nella frittata (anziché la classica sbollentata) per preservare il colore e la consistenza. Se invece volete utilizzare spinaci freschi (pari peso) fateli bollire per due minuti soltanto e poi scolate e strizzate.

  • 500 g spinaci surgelati
  • 200 g albume (6 albumi)
  • 200 g feta 1 limone scorza grattugiata
  • sale e pepe
  • 1 cucchiaio olio extravergine di oliva

Lasciate scongelare gli spinaci a temperatura ambiente o nel microonde. Quando saranno scongelati strizzateli delicatamente. Grattugiate la feta. Incorporate la feta grattugiata agli albumi con una grattata di pepe e la scorza di limone. Mescolate bene e amalgamate anche gli spinaci al composto. Non aggiungete sale perché la feta è normalmente già molto salata.

Fate scaldare l’olio in una padella e poi versate e livellate il composto. Coprite con un coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per 20 minuti. Girate ora la frittata aiutandovi con il coperchio. Cuocete a fiamma più vivace 10 minuti anche dall’altro lato. Lasciate intiepidire prima di servire. Ottima anche fredda.

You May Also Like