#CateCultExpress: La scuola cattolica

Ho visto il film “La Scuola Cattolica” con protagoniste famiglie che non mi piacciono, quelle che nascondono la polvere sotto al tappeto, e ragazzi spaesati che farebbero di tutto per farsi accettare.

Ho visto il male entrare negli occhi e nelle mani di quei ragazzini che frequentavano una scuola cattolica privata e super borghese.
Ho rivisto la mia adolescenza degli anni novanta, così diversa, dove l’unico vero male erano i finti o veri pettegolezzi…ma niente di più.

Ho visto l’inferno in questo film, la mia testa stava per scoppiare, sarei voluta scappare mentre qualcuno mi avrebbe urlato: tranquilla, è solo un film!

No, non è un film. E’ la storia di un Paese in cui manca un’educazione sentimentale e lo vieta ai minori di 18 anni quando poi sono loro che (dai 16 in su, sia chiaro) dovrebbero vederlo e porsi delle domande sul perché gentilezza, intelligenza e sogni vengono messi da parte per far vincere il male verso gli altri.

Ps: il film racconta il delitto del Circeo del 29/30 settembre 1975, durante il quale tre ragazzini appena maggiorenni decidono di portare in una casa al Circeo due ragazzine di borgata, “pezzi di carne erano e pezzi di carne sono diventati” e saranno uccise. Una di loro però… non vi dico altro!

You May Also Like