#CateCult: Orange is the new black

Non è una serie TV, ma un modo di pensare. Travolgente, comica, irriverente, drammatica. Una galleria di personaggi spettacolare, con mille sfumature diverse e poliedriche. Dopo i primi minuti vorrete un biglietto per sola andata per Litchfield, la prigione delle donne più toste d’america.Piper è una PR, con un passato da inosciente 22enne contrabbandiera di narco-dollari, la sua vita era normale prima di finire in prigione, le succedono una infinità di cose, tra le quali ritrovare il suo perduto amore lesbo Alex, proprio in galera… dove era finita proprio a causa sua!

Siamo alla stagione n 6 e gli sceneggiatori si sono dati davvero alla pazza gioia! Perciò eccole di nuovo insieme!
Proprio questa fusione tra commedia e dramma potrebbe dare qualche fastidio a chi si aspettasse un prodotto più crudo e diretto. In realtà sono quasi sorprendenti, una volta vista la prima stagione, le polemiche e le discussioni scatenate dall’elemento del lesbismo nella serie. Non si tratta di troppe scene, e francamente né il modo in cui vengono mostrate né il modo in cui sono integrate con lo show lascia spazio a polemiche e discussioni che, da questo punto di vista, appaiono o sterili o davvero insensate.
Orange is the new black nonostante tutto è innanzitutto uno show godibile e molto meno “grave” di altre produzioni attuali. Al momento è stata confermata una settima stagione, che potrebbe però essere l’ultima. Se così fosse, e se gli autori si concentrassero sui punti forti della serie senza togliere tempo al suo cast principale con storyline secondarie, la sua qualità non ne risentirebbe e la serie potrebbe terminare mantenendo gli standard altissimi a cui ci ha abituati.

Insomma, a me piace proprio per i suoi intrighi principali e non per le storie parallele, Evviva Piper e Alex!!!
Per restare in tema con il titolo ho pensato di mostrarvi il mio ultimo look il little black dress… ops! Orange Dress ;P
Dress by Antwerp
Shoes by Madame Cosette
Pics by Simone Peraino

Share This Story

CATERINA

You May Also Like