#CateCult: I love serie-tv, ecco le mie preferite

Ritorna il #CateCult e dopo avervi consigliato un po’ di film, questa volta parliamo di serie tv e fiction che, secondo me, vale la pena recuperare!

Partiamo da ‘Baby’, il teen drama con una produzione tutta italiana distribuita da Netflix, che si ispira al fatto realmente accaduto dello scandalo delle ‘baby squillo’ dei Parioli, raccontando la vita e le vicende di un gruppo di adolescenti romani e delle rispettive famiglie. Devo ammettere che il livello di recitazione dei giovani attori protagonisti di questa serie, tra cui Benedetta Porcaroli e Alice Pagani, è a dir poco impeccabile.

Un’altra serie che vi consiglio (data anche l’imminente uscita della seconda stagione) è ‘Suburra’, distribuita da Netflix ma trasmessa in queste settimane anche su Raidue. La serie segue le vicende di alcuni personaggi tra politici, criminali e persone comuni, coinvolti negli affari malavitosi della città di Roma, sullo sfondo dell’assegnazione degli appalti per la costruzione del Porto Turistico di Roma nel quartiere di Ostia. Un racconto avvincente e ricco di colpi di scena, che rappresenta una valida alternativa ai prodotti seriali americani.

Tra le fiction proposte nell’ultimo periodo da mamma Rai, invece, vi consiglio di recuperare ‘La compagnia del cigno’, la serie campione d’ascolti scritta da Ivan Cotroneo che racconta la storia dell’amicizia tra sette giovani musicisti di talento, iscritti al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Guidati dal temutissimo direttore d’orchestra interpretato da Alessio Boni, i ragazzi si ritroveranno a condividere problemi personali, vicende familiari difficili e questioni di cuore. Il cast della serie si divide tra attori di grande esperienza ed intensità, come nel caso di Alessio Boni, Francesca Cavallin e Anna Valle ed attori emergenti (che realmente studiano al Conservatorio!) i quali portano in scena i propri strumenti musicali.

Fatemi sapere cosa ne pensate, se le avete viste o se avete delle altre proposte, scrivetemi a info@caterinabalivo.com

You May Also Like