#DettoFattoMagazine

Il piacere di un po’ di noia…
Settembre è arrivato e se chiedi ai ragazzi cosa pensano di questo mese ti dicono che lo odiano perché inizia la scuola, bisogna svegliarsi presto e i compiti diventano il nemico quotidiano da sconfiggere, con più o meno fatica. Eppure ricordo che ai tempi della scuola mi capitava spesso, nei mesi estivi, di sperare che settembre arrivasse presto per stare di nuovo con i miei amici tra i banchi di scuola. Certo non avevo internet né un cellulare a disposizione, e anche il tempo passato al mare era ridotto… solo due settimane in quei tre lunghi mesi.

Sono nata nel 1980, a cavallo tra una nuova generazione che ha avuto tutto (e a volte anche troppo) e quella precedente che aveva abbastanza, ma nulla in confronto a ciò che poi sarebbe arrivato.
Ecco perché questa estate non ho ceduto il mio iPad a GA, se non per vedere i pochi film scaricati per aiutarlo (e aiutarci) ad affrontare qualche lungo spostamento in auto. Ecco perché la televisione l’ho accesa solo dopo pranzo, e perché ho finto di appassionarmi a catturare le lucertole pur di non vederlo poltrire sul divano.
In questa lunga estate ho visto ragazzi quindicenni stare per ore e ore a giocare con lo smartphone, ventenni impegnati a cercare i Pokémon sui moli toscani così come su quelli campani invece di godersi un buon gelato mentre il sole tramontava o mentre il cielo brillava di stelle.
Ho visto ragazzine scimmiottare le pop star su musical.ly.
Ora penserete che ho passato l’estate a osservare gli altri. No, per fortuna, ma ho cercato di capire cosa succede nel mondo dei ragazzini, anche se non di tutti, e vi dico che non mi piace per niente.
Quindi “back to school” ma soprattutto “back to the real world”, torniamo a vivere nel mondo reale e non in quello virtuale, che io amo (sapete che sono una fan dei social) ma che deve essere solo un “luogo” da visitare ogni tanto come momento di stacco, quando non si ha la possibilità di fare sport o di svagarsi con bagni in acque cristalline e chiacchierate sotto l’ombrellone o in piazza con gli amici. E, perché no, anche di concedersi un po’ di noia, che, come ripeteva mia mamma, a volte fa bene all’anima!
Scrivetemi cosa avete fatto questa estate e quante volte vi siete annoiati a info@caterinabalivo.com o a magazinedettofatto@rai.it. Ci vediamo il 5 settembre in tv dalle 14.00 alle 16.30, staremo più tempo insieme, olé!

Baci,
Caterina

You May Also Like

Add Comment Register



Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>