La domenica a casa Balivo-Brera

La domenica se non siamo dai fratelli di Guido Alberto che vivono in Val Pusteria, è d’obbligo andare dopo la messa, a prendere cappuccino e brioche da Marchesi, un bar storico di Milano.
GA è pazzo degli zuccherini sulla brioche, quando era piccolo voleva solo quelli, ora ha già capito che mangiare tutto è più buono.
Appena finisce ne chiede un’altra… Puntualmente arriva il mio no e devo bloccare il papà che invece è della filosofia opposta alla mia.
Per lui i bambini dovrebbero mangiare tutto quello che vogliono.
Per me non è così.
Soprattutto, non mi piace se fanno il bis, devono capire che si mangia quella cosa buona una volta e basta… Altrimenti anche davanti a uova Kinders o a chupa chups, potrebbero andare avanti a mangiarne all’infinito.
Poi siamo andati a piazza Gae Aulenti a comprare alcuni pensieri di Natale.
Quest’anno abbiamo puntato su cose sportive e pratiche, così sicuro si usano e la spesa non è alta.
Io finalmente da Colmar ho trovato le mie cose da neve, poi le sfoggerò sulle piste con tanto di filmati… Vedrete come sono migliorata quest’anno.
Ovviamente sono ironica, visto che la neve non c’è e non scio dallo scorso anno. Prevedo capriole!!!
Ora vi lascio. Studio il copione per domani per Detto Fatto.
Staremo insieme fino al 24 dicembre. Poi ci fermiamo il 25 e il 26 e torniamo per l’ultima settimana di dicembre, dal 29 in poi. Solo il 1° dell’anno non staremo insieme.
Mi raccomando, non perdetevi la puntata della vigilia di Natale abbiamo mille sorprese da fare!!!

You May Also Like

6 Comments

  1. 1

    Carino GA , e’ vero troppi dolci potrebbero fargli male. Per quanto riguarda la neve non preoccuparti, arrivera’ presto e aspettero’ filmati. Buona notte a tutti , a domani con Detto Fatto .Smaaaackkkk.

  2. 2

    Proprio ieri guardando la messa ho pensato quanto fosse importante per un bambino andare a messa ed é fondamentale per una sana crescita anche se capiranno poco loro, ma tu persisti nel portarlo a messa fino a che non ci va da solo. Saluti Cate.

  3. 3

    Ma quanto siete belli insieme, tu, il tuo bimbo e tuo marito!!! Siete una famiglia splendida!!! Un bacione e un augurio di buone feste con tutto il cuore!!! Ti seguirò a Detto Fatto durante le feste e nei giorni in cui non andrete in onda mi consolerò con il nuovo numero della rivista, che secondo me è sempre più bella!!!!

  4. 4

    Che tristezza! Giubbino con inserti in pelo/pelliccia per lei e il marito e giubbino moncler per il piccolino…ma non avete visto la puntata di report sulle piume d’oca??? E non vi siete informati sulla sofferenza che provocano?? Idem il pelo…Si può benissimo fare a meno di tutto ciò..Vi invito a fare un giro su you tube e vedere i video su questi argomenti…magari vi da uno scossone alla coscienza! Buone feste!

  5. 5

    Ciao Caterina Buon Natale.
    Ho comprato la nuova rivista di detto fatto. Bella come sempre . Complimenti. Ho letto la tua pagina iniziale è mi ha colpita molto . Perché non ci racconti di più su i tuoi capodanni. Quando leggo il tuo blog mi avvolge una ventata di entusiasmo che cancella spesso le ansie delle ns quotidianità. Con affetto e stima Beatrice.

  6. 6

    Ciao Caterina, la rivista detto fatto è molto interessante, ben congegnata, argomenti vari e accattivanti, dalla cucina, naturalmente, ai vestiti alle nuovissime tendenze in voga. Un in bocca al lupo perché diventi sempre più ricca di news e consigli utilissimi e ci rallegri gli occhi con immagini godibilissime. Ciao da marina

Add Comment Register



Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>