W le nonne!

Venerdì sera non mi sentivo bene, avrei dovuto raggiungere mio marito sui monti ma non ce l’ho fatta. Ero davvero a pezzi e ho chiamato mia mamma, come sempre faccio, verso le diciannove quando finisco di lavorare. Lei mi ha sentito con voce febbrile e subito mi ha detto: “…Allora vengo a Milano, come fai due giorni da sola a casa con il piccolo Guido Alberto?”.
Ecco, detto e fatto… La mattina quando mi sono svegliata con il mio piccolo lei era già a casa con la spesa fatta e con una pentola che bolliva sul fuoco!
Le mamme sono uniche, venerdì era il suo compleanno e l’ha festeggiato chiamando Alitalia e facendo la valigia per Milano, lasciando il mio papà a casa che brontolava perché anche lui influenzato!
Questi due giorni sono stati bellissimi! Mille attenzioni, la casa che profumava di buona cucina… Unica pecca: mia mamma fa mangiare troppo GA.
Gli ha portato un sacco di Chupa Chups, un ovetto kinder e altre caramelle che sono riuscita a nascondergli (speriamo non le scopra).
W le mamme! E soprattutto W le nonne che ci sono sempre!
Quanto vorrei averla qui a Milano… La mia vita sarebbe migliore e anche quella del nipotino. Certo, è anche vero che mio padre scapperebbe dalla città dopo una settimana. Lui ama la sua campagna e la sua casa. Vorrebbe averci tutti vicini ma ad Aversa.
Oggi è lunedì, si riparte. Anche la mia mamma ricomincia a lavorare, torna dai suoi bambini di Sant’Antimo, io da voi in tv e il mio piccolo, dopo tre settimane di malattia, torna all’asilo.
Un bacio a tutti voi che mi avete letto e un abbraccio caloroso a tutti voi che non potete più godere dell’affetto della vostra mamma!

You May Also Like

13 Comments

  1. 1

    Cara Caterina, davvero beata te che hai la mamma, io l’ho persa per un tumore alle ossa a 60 anni ( io ne avevo 27 e avevo un bambino di 1 anno) quando stavo male mi alzavo dal letto e con la tachipirina andavo avanti ( pulizie di casa, bambino da seguire, marito da seguire il mio lavoro……….) sono ormai passati 24 anni dalla sua morte e non ho più avuto attenzioni da nessuno,neppure ora, sono sempre io che corro per i figli, marito, casa lavoro. Con affetto e un po’ d’invidia buona giornata e buona settimana. Luisa Palli

  2. 2

    Ciao Cate!
    Ho 27 anni e ho un bimbo di 8 e un bimbo di 4 anni…quando ho avuto il primo figlio,avevo appena finito il liceo,non ti nascondo che la notizia mi abbia un po sconvolta, e ho un po faticato ad accettarmi da “mamma”! E così la mia santa mamma,mi ha aiutata ad andare avanti,è stata a casa mia i primi giorni di vita di mio figlio,aiutandomi nelle cure e nelle attenzioni del piccolino! Arrivò il giorno in cui doveva iniziare a lasciarmi camminare da sola,e quando andò via,scoppiai a piangere come un neonato,sentivo il suo odore dappertutto e mi sentivo persa.
    Hai proprio ragione Cate…sono la pupilla della vita,la cosa più bella del mondo!!!!
    Un abbraccio a tutte le mamme del mondo!!

  3. 3

    Caterina queste tue riflessioni non fanno altro che confermare quanto sei genuina e semplice nell’animo….
    Evviva le mamme sempre e comunque.
    Io sono semplicemente figlia nonostante i miei 36anni ma devo dire mille volte e ancora mille grazie alla mia mamma!

    P.S. Sto attaccata al termosifone che oggi qui fa un freddo terribile ma con la tv sintonizzata su detto fatto….tutorial biscottini per san valentino!!!!!!!!!!!!!!!!!|

  4. 4
  5. 5

    Ciao Caterina immagino come sei stata felice che è corsa subito da te tua mamma, io che abito all’estero (già specificato nelle altre email che ti ho mandato) quando ho partorito mia mamma che abita in Sicilia era già qua e non si era persa niente e mi aveva aiutato tantissimo anche al ritorno dall’ospedale come desideravo che rimaneva per sempre ma non si può. Le cose belle finiscono in fretta purtroppo. Bacioni a te e alla tua famiglia.

  6. 6

    I genitori vanno adorati per le persone che abbiamo scelto e anche se abbiamo avuto problemi in un altra vita con loro cosa possibile fra parenti. Io mio padre lo abbraccio ogni mattina e lo bacio e lo faccio ridere con la mia spensieratezza perché lui é serio ma bravo. Bisogna volere bene le persone da vivi e non da morti.

  7. 7
  8. 8

    W le mamme si, siamo fortunati ad averle anche se lontano, sono sempre disponibili e una mano santa specie per chi ha figli. I miei nipoti sono fortunati così come lo siamo stati in con i nonni. La tua mamma e’ stata una grande a partire subito e venire da te che avevi bisogno. Non e’ facile mollare tutto improvvisamente e partire, ma per i figli questo è altro. Baci Cate Buonanotte. Baci a GA , ho visto che sta cambiando l’acqua ai fiori della nonna, e’ un amore.

  9. 9

    Ciao Caterina, io sono una tua fan di detto fatto, vorrei chiederti una cosa, mia figlia a maggio fa la cresima e vorrei sapere un’acconciatura da Morena Lo Giudici..
    ciao da loredana

  10. 10

    Dolce Caterina, i genitori educano ma le nonne viziano! Ho sempre sentito dire così.
    Un piccolo umile consiglio…… fatti viziare anche tu!
    Goditi più che puoi la tua mamma le nonne, saranno ricordi che ti rimarranno nel cuore per sempre.
    Te lo dice la sottoscritta che va due volte a settimana a trovare la propria mamma presso una casa di cura per malati di alzaihmer e che entra in sala ricreativa con il terrore che non mi riconosca , cosa che succederà prima o poi, sai, Caterina mi ci sto preparando ma sarà inaccettabile e dolorosissimo lo stesso!
    Ti mando un grosso abbraccio.
    Roberta Mancini
    (Petrignano del lago – prov. Perugia, ma nata e vissuta a Roma per 45 anni)’

  11. 11

    Ciao Caterina!
    Hai proprio ragione, w le nonne!!
    Le mie ci sono sempre state, adesso ne ho solo una che mi vizia anche se ho 20 anni, è stato proprio grazie a lei che ho scoperto il tuo programma, Detto Fatto!! Sei bravissima e bellissima, complimenti!
    Mi tenete sempre compagnia durante la pausa dallo studio!!
    Complimenti anche ai tutor
    Un bacione

  12. 12

    Carinissima oggi con il vestitino trussardi….molto chic o come diciamo noi “civettuola”,,,non adoro le righe ma vestito veramente carino!!Complimenti anche per la scelta di iniziare con il grande Nicola Savino!!!!!
    Lo adoro e lo seguo su radio deejay e tutte le domeniche su rai due!
    Avete lo stesso tipo di simpatia la stessa capacità e spontaneità di coinvolgimento del pubblico!
    Io con le parole non sono molto bava ma spero il concetto sia arrivato……………..

  13. 13

    Le nostre care Mamme, quando poi ci diventano anche Nonne, dei nostri figlioletti, sono davvero ancor più eccezionali ! Siamo davvero fortunate ad averle, pronte ad
    aiutarci. Certo che comprendo che la lontananza non è facile da sopportare in alcuni giorni. Per fortuna ora con gli aerei, le distanze si accorciano :-)
    Ricordo quando avevo il bimbo in età del tuo, si ammalava sempre in asilo e poi le
    passava tutte a me, qualche volta di sabato, quando mio marito lavorava e io e il piccolo eravamo buttati sul divano febbricitanti, sentivo mia mamma al telefono preoccupata e quando poteva correva a darmi aiuto! W le MAMME W LE NONNE
    ciao ciao

Add Comment Register



Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>