Aspettando Cora, ecco i vostri racconti di mamme e donne

01

n questi mesi tante sono le mail di auguri che mi sono arrivate, tanto i regalini per la mia Cora …non so quanti fiocchi nascita e bavaglini ho per lei, tantissimi i messaggi su Instragram e la pagina pubblica del mio Facebook e tweet di super affetto.
Ho cercato di rendervi partecipi il più possibile sempre però con quel pudore di donna che stava dando una nuova vita.
Inutile dirvi le paure e le ansie che avevo e che ho e davvero l’unica cosa che voglio è che lei sia sana e intelligente poi se sarà capellona, bella , scura o bionda come il fratello, lunga o bassina …poco importa.
Ho cercato già in ospedale di leggere i vostri milioni di messaggi..
I primi 15 giorni sono stati tutti dedicati a lei ecco perché c’è stato il ” silenzio social” e ancora oggi il poco tempo che resta per me ne approfitto per riposare.
Qui sul mio blog ritorno per condividere con voi delle mail arrivate mentre aspettavo e per ringraziarvi ancora.
Il vostro affetto mi commuove.
Ah tutti mi chiedete quando torno a Detto fatto.
Torno in video il 2 ottobre. Poi in un altro post vi racconterò tutto visto che il programma riparte l’11 settembre.
Ora buona lettura con queste mamme che mi hanno colpito.
Foto Cosimo Buccolieri

Buongiorno Caterina, vorrei che la mia lettera arrivasse alle persone che come me leggono questo giornale che ormai è diventato un appuntamento fisso. La vita a volte ti manda delle prove molto dure per aiutarci a tirare fuori quella forza nascosta che è in ognuno di noi e la mia storia ne è un esempio. A seguito di un’infanzia poco felice, sono cresciuta con poche certezze e mille paure, che però ho saputo superare grazie all’aiuto della psicoterapia e trovando una fede autentica, non prigioniera dei sensi di colpa come mi era stato insegnato. Questa ritrovata forza mi ha permesso di avere successo come imprenditrice e di superare un disturbo di salute, il DOC (disturbo ossessivo-compulsivo). Ora sento il bisogno di condividere il mio modo di guardare la vita in positivo e ho creato il BLOG chebellocrederci.com per parlare a tutti coloro che ogni giorno devono superare problemi e difficoltà e vogliono stare meglio con se stessi e con gli altri. E’ lo spirito con cui l’ho creato e ci credo fermamente! Grazie per aver dato spazio alla mia lettera e un caro saluto.
Lory

Ciao Caterina, spero con tutto il cuore che leggerai personalmente questa mail perché è scritta con il cuore, il cuore di una donna che dopo tante fatiche ha visto finalmente avverarsi il suo sogno più grande…quello di diventare mamma…mamma di una bellissima bambina di nome Benedetta, che come la tua baby doveva nascere a fine agosto ma che ci ha fatto la sorpresa di nascere con 22 giorni di anticipo…volevo ringraziarti perché non è stata una gravidanza facile,sono stata allettata per i primi 3 mesi e messa a riposo per i restanti,ma seguirti ogni giorno e vivere con te passo passo la tua gravidanza mi hanno ridato la forza e perché no anche la spensieratezza che avevo perso da anni…non sono solita fare queste cose e non sono brava con le parole, ma dopo nove mesi condivisi con te sentivo il bisogno di dirti semplicemente “grazie”…
Un bacio grande
Germana

E poi c’è questa poesia…

Non so se leggerai questa mail… in milioni ti pensano e ti scrivono..
Volevo comunque farti un augurio e dedicarti questa poesia.. essere mamme è davvero il dono più bello che si possa desiderare in questa vita!
“Il latte della mamma
non è acqua,
e non è nemmeno latte.

Il latte della mamma
è un liquido misterioso,
fa crescere il bambino
e trasforma la madre,
aumenta e diminuisce
come un’onda del mare.

Il latte della mamma
nutre e consola
rinfresca e disseta
riscalda e protegge
addormenta e risveglia.

Il latte della mamma
c’è a chi ingrassa e a chi dimagrisce
e c’è a chi stanca e a chi riposa.

Dicono che il latte della mamma
provenga dal seno,
dai dotti lattiferi.
Per me il latte della mamma
è amore liquido che sgorga dal cuore.”

Di Amelia Tipaldi

Un piccolo pensiero per questo magico momento, Alessia.

02

03

You May Also Like

1 comment

Add Comment Register



Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>