Anche io sostengo il FAI

020820141

Era da un po’ che osservavo il FAI.
Soprattutto quando un paio di anni fa sono stata a visitare l’Abbazia di San Fruttuoso in Liguria.
Un posto magico gestito proprio dal Fondo Ambiente Italiano.
In questi anni, parallelamente al mio lavoro ho sempre cercato di sostenere realtà che avessero una valenza sociale e assistenziale.
Ho sempre pensato che chi avesse bisogno di aiuto avesse la priorità.
Guardando però come sta andando l’Italia e guardando ai tanti sprechi che sono stati fatti e alla crisi che non da’ tregua, aiutata da questa estate di pioggia che sembra mettere in ginocchio quelle, seppur brevi e marginali, aspettative di guadagno che avrebbero così sfruttato le vacanze di noi italiani e stranieri, mi sono sentita in dovere di ricredermi sulle priorità del nostro Paese.
Dico sempre SI a chi ha bisogno, SI al sostegno di disagiate realtà infantili o di mamme sole o di  immigrati sbarcati vivi per miracolo a Lampedusa.
Ma con altrettanta forza edenergia dico SI nel sostenere le meraviglie della nostra Italia, non possiamo perderle, sono il nostro passato e ricchezza per il nostro futuro.

L’incarico ufficiale e’ avvenuto tramite la lettera dell’AD che vi allegato qui sotto.
Ufficiosamente ci siamo incontrati con l’ufficio stampa N. Mirri in un posto bellissimo, ovviamente sempre del FAI, che è Villa Necchi.
La Villa si trova al centro di Milano, in via Mozart, all’interno c’è un delizioso e riservato bar di accesso a tutti e in più la si può visitare con tutti gli arredi e anche gli abiti originali delle due sorelle Necchi, le mamme delle famose macchine da cucire Necchi, Gigina e Nella che decisero di regalare la loro dimora proprio al fondo ambiente.
Se volete conoscere meglio il FAI e le sue iniziative potete andare sul loro sito www.fondoambiente.it

Eccomi fotografata dalla mia amica Costy, in un angolo della mia camera da letto a Milano.
Ho scelto un look Black and White e a piedi nudi con smalto Pirate di Chanel sui piedi e Tapage sempre di Chanel alle mani. Valigie Louis Vitton, libro ufficiale del FAI.
Leggins neri di Jucca, giacca con tasche morbide Stefanel, camicia a quadri grandi di Lacoste.

You May Also Like

1 comment

  1. 1
Add Comment Register



Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>